GFAD

GRUPPO FAMIGLIE ADOZIONI A DISTANZA STEZZANO

Adozioni

distanza

sostegno

aiuto

solidarietà

 

FUMICO MIREYA CHISAKA – GRUPO FAMILIAR No. 44

Cochabamba, 27 de septiembre de 2015

 

Signora Maria e Signor Cesare e persone che accompagnate, e’ piacevole dare a voi il benvenuto ed allo stesso tempo dirvi che ci riempie di allegria conoscere personalmente le persone che con tanto amore si preoccupano per il benessere delle molte nostre famiglie.

La mia famiglia e’ un campione del lavoro che per molti anni avete fatto per poter migliorare e continuare in questa vita, non solo per l’aiuto economico, si’ per il calore, l’accoglienza e l’amore che sempre ci danno i coniugi Invernizzi Luciano e Terry pensando nel nostro benessere, ci danno appoggio psicologico con Dolores e consigli all’ascoltarci la signora Norka, ci offrono aiuto in salute e nello studio e perchè non dirlo il grande appoggio morale; con l’esempio della famigliacos tituitache per piu’ di tre decennila stanno realizzando Luciano e Terry ed il nostro caro Papi Berta; questo amore di genitori che sempre ci danno ed il coraggio di andare avanti malgrado tutto.

I conuigi Luciano e Terry come ben sapete portano avanti molte famiglie, senza parlare dei nostri cari bambini e giovani della Ciudad del Nino che per distinte cause e circostanze rimasero soli ed incontrarono queste attenzioni nella mamma e papa’ che oggi continuano ad essere Luciano e Terry; non occorre che siano i loro propri figli per appoggiarli e portarli avanti, prova di questo e’ che molti sono gia’ professionisti e alcuni gia’ con famiglie fatte.

Pero’ e’ pure doloroso che tante persone non sappiano dar valore aquesto arduo lavoro, come per esempio nella Ciudad del Nino arrivo’ il “tarajchi”(un uccelo di Bolivia che ti ruba la tua casa senza importargli il lavoro realizzato dall’altro uccelo,l’”hornerito”)y li misero fuori come successe all’hornerito. Arrivano all’estremo di mandar fuori molti giovani che li’ vivevano. Pero’ il colmo e’ che non lasciano che si ricordi al Padre Berta , nemmeno permettono visitare la sua tomba, gia’ non c’e niente, nemmeno le fotografie.

Andai con altre famiglie esterne a cercare l’appogggio di Mons.Tito Solari senza alcun risultato e veramente e’ una grandecrudelta’  che un religioso non capisca quello che e’ l’amore al prossimo e solo vede la sua convenienza, pero sappiamo che c’e un Dioche lo vede tutto cosi’ come il Papy lassu’ nel cielo cosi’ cheprima o poi torneremoa questi parchi e potro’ vedere la allegriadei bambini ed i nostri figlie nipoti giocare in quei parchi.

Non voglio stancarvi, ci sarebbe ancora molto da dire , l’unico che voglio dirvi che siete benvenutinella nostra vita en el nostro cuore , questa e’ casa vostra. Che Diovi benedica per sempre, molte grazie per il vostro aiuto ed il nostro affetto per sempre .

 

Señora María y don César y personas que les acompañan, es muy grato poder dirigirme a ustedes darles la bienvenida y al mismo tiempo decirles que nos llena de gran felicidad conocer personalmente a las personas que con tanto amor se preocupan por el bienestar de nuestras y tantas familias.

Mi familia es una muestra de la labor que por tantos años realizan para poder superarnos y salir adelante en esta vida, no solo por la ayuda económica, sino ese calor cobijo y amor que siempre nos brindan los esposo Invernizzi Luciano y Tery pensando en nuestro bienestar; nos brindan apoyo psicológico con la licenciada Dolores y el consejo al escucharnos la licenciado Norka, ayuda en salud y estudio y porque no decirlo el gran apoyo moral; con el ejemplo de la familia constituida que por más de tres décadas las vienen realizando Luciano y Tery y nuestro querido Papi Berta; ese amor de padres que siempre nos otorgan y la valentía de seguir adelante a pesar de todo.

Los esposos Luciano y Tery como bien saben llevan sacando adelante muchas familias, ni que hablar de nuestros queridos niños y jóvenes de la Ciudad del Niño que por distintas causas o circunstancias se quedaron solos y encontraron esos cuidados en la mamá y el papá que hoy por hoy siguen siendo Luciano y Tery; no necesitan que sean sus propios hijos para apoyarlos y conducirlos por el bien, prueba de ello que muchos ya son profesionales y algunos con familias constituidas.

Pero también es muy doloroso que tantas personas no sepan valorar este arduo trabajo, como por ejemplo de la Ciudad del Niño llegó el “tarajchi” (ave de Bolivia que despoja de su hogar sin importarle el trabajo realizado de la otra ave el hornerito) y los saco como al hornerito. Al extremo llegan que sacan a muchos jóvenes que vivían allá. Pero el colmo es que no dejan que se recuerde al Padre Berta, no permiten siquiera visitar su tumba, ya no hay fotos ni nada.

Recurrí con otras familias externas a buscar el apoyo del Monseñor Tito Solari sin resultado alguno y en verdad es una gran crueldad que un religioso no entienda lo que es amor al prójimo y solo velar su conveniencia, bueno en fin; sabemos que hay un Dios que lo ve todo así como el Papi allá en el cielo así algún día volveremos a esos parques y podré ver la alegría de los niños y a nuestros hijos y nietos jugar en los parques.

No quiero cansarlos más hay tanto todavía por hablar, lo único que me queda por decirles es bienvenidos a nuestra vida y a nuestro corazón es su casa. Que Dios los bendiga por siempre muchas gracias por su ayuda nuestro cariño por siempre. 

Signora Maria e Signor Cesare e persone che accompagnate, e’ piacevole dare a voi il benvenuto ed allo stesso tempo dirvi che ci riempie di allegria conoscere personalmente le persone che con tanto amore si preoccupano per il benessere delle molte nostre famiglie.

La mia famiglia e’ un campione del lavoro che per molti anni avete fatto per poter migliorare e continuare in questa vita, non solo per l’aiuto economico, si’ per il calore, l’accoglienza e l’amore che sempre ci danno i coniugi Invernizzi Luciano e Terry pensando nel nostro benessere, ci danno appoggio psicologico con Dolores e consigli all’ascoltarci la signora Norka, ci offrono aiuto in salute e nello studio e perchè non dirlo il grande appoggio morale; con l’esempio della famigliacos tituitache per piu’ di tre decennila stanno realizzando Luciano e Terry ed il nostro caro Papi Berta; questo amore di genitori che sempre ci danno ed il coraggio di andare avanti malgrado tutto.

I conuigi Luciano e Terry come ben sapete portano avanti molte famiglie, senza parlare dei nostri cari bambini e giovani della Ciudad del Nino che per distinte cause e circostanze rimasero soli ed incontrarono queste attenzioni nella mamma e papa’ che oggi continuano ad essere Luciano e Terry; non occorre che siano i loro propri figli per appoggiarli e portarli avanti, prova di questo e’ che molti sono gia’ professionisti e alcuni gia’ con famiglie fatte.

Pero’ e’ pure doloroso che tante persone non sappiano dar valore aquesto arduo lavoro, come per esempio nella Ciudad del Nino arrivo’ il “tarajchi”(un uccelo di Bolivia che ti ruba la tua casa senza importargli il lavoro realizzato dall’altro uccelo,l’”hornerito”)y li misero fuori come successe all’hornerito. Arrivano all’estremo di mandar fuori molti giovani che li’ vivevano. Pero’ il colmo e’ che non lasciano che si ricordi al Padre Berta , nemmeno permettono visitare la sua tomba, gia’ non c’e niente, nemmeno le fotografie.

Andai con altre famiglie esterne a cercare l’appogggio di Mons.Tito Solari senza alcun risultato e veramente e’ una grandecrudelta’  che un religioso non capisca quello che e’ l’amore al prossimo e solo vede la sua convenienza, pero sappiamo che c’e un Dioche lo vede tutto cosi’ come il Papy lassu’ nel cielo cosi’ cheprima o poi torneremoa questi parchi e potro’ vedere la allegriadei bambini ed i nostri figlie nipoti giocare in quei parchi.

Non voglio stancarvi, ci sarebbe ancora molto da dire , l’unico che voglio dirvi che siete benvenutinella nostra vita en el nostro cuore , questa e’ casa vostra. Che Diovi benedica per sempre, molte grazie per il vostro aiuto ed il nostro affetto per sempre .

 

Fumico Mireya Chisaka